Per il 2021 siamo condannati a sperare, dando al verbo ‘condannare’ l’accezione più bella. Incontro con Don Maurizio Patriciello

di Daniele Madau Don Patriciello è colui che, da solo con la forza del Vangelo, ha affrontato il dramma dei roghi tossici in Campania, nella cosiddetta ‘Terra dei fuochi’: roghi criminali, frutto di connivenze tra politici, industriali e malavita, che come principali vittime hanno colpito i bambini. Un dramma che ancora continua sotto gli occhiContinua a leggere “Per il 2021 siamo condannati a sperare, dando al verbo ‘condannare’ l’accezione più bella. Incontro con Don Maurizio Patriciello”

La dolcezza e il coraggio. Intervista con Gessica Notaro

di Daniele Madau Abbiamo in mente il suo cuore, formato con le dita mentre entrava, come tante volte, in sala operatoria: era il gesto di chi lotta con la dolcezza di donna. Come si era promessa, ha vinto e ora il suo aggressore è stato sconfitto non con le armi della viltà – proprie delContinua a leggere “La dolcezza e il coraggio. Intervista con Gessica Notaro”

Non rubateci il, vero, Natale

di Daniele Madau Sono sempre stato affascinato dalla sordità di Beethoven – che gli ha permesso di immaginare nuove armonie -, dalla cecità di Copernico – grazie alla quale ha potuto guardare oltre -, dalla mancanza di corrispondenza d’affetti di Leopardi – nella quale ha potuto scrivere alcuni dei più bei versi d’amore – ,Continua a leggere “Non rubateci il, vero, Natale”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito