Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Il nuovo governo Meloni

di Daniele Madau Una delle prime cose che balza agli occhi, mentre si scorre la lista dei nuovi ministri, è la nuova intolazione di alcuni ministeri: a esempio, il Ministero dell’Istruzione è diventato il Ministero dell’Istruzione e del Merito. Allora, già la ministra Gelmini, alla guida dell’Istruzione, aveva considerato necessario agire sui nomi, eliminando ilContinua a leggere “Il nuovo governo Meloni”

La scuola come cura

di Daniele Madau Ci sarà il tempo per commentare questa giornata post-elettorale. Oggi prendiamo un po’ di respiro e pensiamo ai ragazzi. Il 14 settembre, come ogni anno, tante ragazze e ragazzi mi sono sfilati davanti, prendendo posto nel loro banchetto, ricercando, come sempre, le ultime file, a rassicurante distanza dal professore.È il primo giornoContinua a leggere “La scuola come cura”

Scuola, luogo di amore e miracoli

di Daniele Madau Titolo forte, superficiale, impegnativo, ottimista. Ma è la verità, accade. Accade perché la scuola, come da ultimo contratto collettivo degli insegnanti, è una ‘comunità educante’. Accade perché è un luogo in cui convergono lo studio dei ragazzi – e ‘studio’ etimologicamente significa, in primis, ‘passione’, ‘zelo’, ‘ardore’, ‘desiderio forte’ -, il lavoroContinua a leggere “Scuola, luogo di amore e miracoli”

La ricomparsa delle lucciole

di Daniele Madau La vita è fatta di piccole luci che, magari con un grande sforzo, più grande di quelle che credevamo fossero le nostre forze, riusciamo a far brillare, negli intervalli di buio quotidiani. Come quelle delle lucciole, piccole ma ben visibili, scintille che nascono dal corpo di un minuscolo insetto. La luce èContinua a leggere “La ricomparsa delle lucciole”

Il mare e la democrazia

di Daniele Madau Democrazia, lo sappiamo, deriva da demos e kratos, letteralmente forza del popolo, originariamente con connotazione negativa, propria dell’aristocrazia ateniese che vedeva emergere la nuova forma di governo. La valenza originaria e rivoluzionaria di questa nuova forma che vedeva la luce nel mondo greco ci sfugge, quasi irrimediabilmente, del tutto, essendo, ormai, abituatiContinua a leggere “Il mare e la democrazia”

L’occhiolino sul Quirinale

di Ignazio Locci Ogni giorno, col suo stile immediato e ironico, frutto, però, di approfondimenti accurati, Ignazio Locci aggiornerà il sito di ‘La Riflessione Politica’ con il suo ‘occhiolino’ sulle elezioni presidenziali. Il ritiro di Berlusconi ? La Lega (Giorgetti) non voleva un candidato presidente così squalificante per cui ha mandato Salvini (spinto anche dalContinua a leggere “L’occhiolino sul Quirinale”

Ancora un po’ di silenzio

di Daniele Madau Siamo in quei giorni sospesi tra il silenzio d’eternità del Natale e i botti di speranza del Capodanno. Tra i due estremi – entrambi belli – conserviamo, però, ancora qualcosa del primo, ancora un po’ di silenzio, per custodire queste poche parole, che mi giungono, anch’esse, in maniera opposta. Le prime leContinua a leggere “Ancora un po’ di silenzio”

Benvenuti al sud, davvero

di Daniele Madau Ogni 25 novembre è un giorno di riflessione; riflessione attiva, pronta alla lotta per far sì che la violenza sulle donne non insanguini più la terra e che, al contrario, la terra possa germogliare, fiorire, della libertà delle donne, libertà creatrice, di bellezza, di desiderio di amore, come quella di ognuno. Dall’annoContinua a leggere “Benvenuti al sud, davvero”

La colpa è nostra: quando i politici ci prendono, spudoratamente, in giro

di Daniele Madau Ieri è andata in onda l’ennesima, irrinunciabile, puntata di ‘Report’ . Non mi soffermerò sulla parte principale della serata – e cioè l’approfondita indagine su un vaccino che, ormai, non useremo più, e cioè quello conosciuto come Astrazeneca. Mi soffermerò sul continuo dell’inchiesta sull’incontro tra Renzi e Marco Mancini, membro del ‘DipartimentoContinua a leggere “La colpa è nostra: quando i politici ci prendono, spudoratamente, in giro”

La difesa ambientale

di Maristella P. La settimana, in Italia, si è conclusa in maniera drammatica e violenta, con gli assalti di Roma, immagine della barbarie e dell’ignoranza di un certo mondo adulto. La settimana precedente, invece, si era chiusa con le immagini giovani di Milano, della ‘Pre-COP Summit’ e ‘Youth4Climate’, contraltare positivo e luminoso degli scontri eContinua a leggere “La difesa ambientale”