Il significato di una vittoria

Ricevo, e pubblico, con molto piacere una riflessione sull’indimenticabile serata di ieri e sullo sport come metafora della vita, della lotta e della speranza. In attesa, sempre, della vittoria. di Roberto Salis Ieri è stata una serata per cuori forti, in Italia, in Inghilterra, in Europa, nel mondo intero. Nello scenario di Wembley, gremito diContinua a leggere “Il significato di una vittoria”

Il Ddl Zan, la legge di cui, in un paese civile, non ci sarebbe bisogno

di Giada Piras Giada è una giovane studentessa universitaria di cui, altre volte, ho pubblicato la sua riflessione. Anche questa volta ci pone davanti a una considerazione dura e vera, nella sua essenzialità Negli ultimi giorni il Ddl Zan è al centro di alcune polemiche provenienti da più parti, sia politiche che provenienti dal mondoContinua a leggere “Il Ddl Zan, la legge di cui, in un paese civile, non ci sarebbe bisogno”

Giovanni Brusca e la sua vittima più fragile: il ‘boss’ esce dal carcere nei giorni in cui ricordiamo il piccolo Giuseppe. Fiducia nel pentimento o assurdità?

di Daniele Madau Giovanni Brusca, da oggi, non sarà più un detenuto. Non sarà ancora un uomo libero, perché per quattro anni dovrà essere sottoposto a custodia, e a protezione. Sì, perché è un collaboratore di giustizia. Mi auguro, e mi sforzo di crederci, anche un pentito, pensando a ciò di cui il suo cuoreContinua a leggere “Giovanni Brusca e la sua vittima più fragile: il ‘boss’ esce dal carcere nei giorni in cui ricordiamo il piccolo Giuseppe. Fiducia nel pentimento o assurdità?”

Festival di Sanremo: materia di sogni

di Daniele Madau Sanremo è un luogo donato alla terra per sognare. Il suo contesto geografico, i suoi luoghi di cultura e d’evasione – il teatro, il casinò- e la loro storia, il Festival della Canzone e il festival contro il Festival della Canzone, e cioè il Premio Tenco. Per gli amanti e gli appassionati,Continua a leggere “Festival di Sanremo: materia di sogni”

Sardegna mia, isola bianca. Ode alle isole

di Daniele Madau La Sardegna è la prima zona bianca d’Italia; fatto che, dai prossimi giorni, permetterà di riscoprire, come all’alba di una nuova era o civiltà, nuovi gesti di vita. ‘Sententia est consequentia rerum’: la decisione è conseguenza delle cose perché, anche se a tutti noi sardi -compreso a me stesso-piace pensare che ilContinua a leggere “Sardegna mia, isola bianca. Ode alle isole”

Renzi, Draghi e la schizofrenia della politica

di Daniele Madau Gli ‘occhiolini’ sono articoli veloci, ammiccanti e diretti come una strizzata d’occhio Renzi aveva disfatto il primo governo Conte per non dare pieni poteri alla Lega e ora abbiamo un governo con tre ministri della Lega. Non solo, abbiamo ministri della Lega e del Movimento 5 stelle, come, appunto, nel Conte primoContinua a leggere “Renzi, Draghi e la schizofrenia della politica”

Fabrizio De André e l’eterna dichiarazione d’amore e di rispetto per la libertà delle donne e di ciascuno

di Laura Monferdini (viadelcampo29rosso – casa dei cantautori genovesi) In occasione della ‘ Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne ‘ , ho pensato ai più bei versi che, per me, siano mai stati scritti per le donne. ‘Via del campo’, di Fabrizio De André, è una delle vette. Ho chiesto, allora, aContinua a leggere “Fabrizio De André e l’eterna dichiarazione d’amore e di rispetto per la libertà delle donne e di ciascuno”

In cima al mondo, a piedi scalzi

di Daniele Madau Da quando Fidippide, emerodromo ateniese (e cioè messaggero addestrato a percorrere lunghe distanze in breve tempo), suscitò la scintilla da cui scaturì la maratona, questi 42 km. sono il simobolo della constante e affannosa corsa della vita e della giornata di gloria, di vittoria, che, ognuno di noi, sperimenta almeno una voltaContinua a leggere “In cima al mondo, a piedi scalzi”

Uomini e no:il nostro mondo in due fotografie

di Daniele Madau Willy è la nostra innocenza perduta in un’indifferenza di fronte ai veri valori che ora, forse, trema davanti alla naturalezza del suo sorriso. Willy è la vergogna che non proviamo quando tolleriamo un latente razzismo dentro di noi e crediamo sia giusto che prima vengano gli italiani. Prima vengono gli uomini, èContinua a leggere “Uomini e no:il nostro mondo in due fotografie”

Berlusconi, e i berlusconiani

di Daniele Madau Come parlare di una figura così ingombrante, complessa, stratificata e divisiva come Berlusconi? Seppur il Berlusconi dall’aria più mite e riflessiva – forse dono dell’età – di questi tempi? E se questo non bastasse, come unire la riflessione sull’ex premier a quella sulla, a volte folle, giustizia italiana, soprattutto quella che emergeContinua a leggere “Berlusconi, e i berlusconiani”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito